INTRODUZIONE AL Search Engine Marketing (SEM).

SEM

Il marketing sui motori di ricerca, il SEM, è uno dei metodi più efficaci per far crescere la tua attività in un mercato sempre più competitivo e il modo più efficace per promuovere i tuoi prodotti e/o servizi. Inoltre, con milioni di competitor attivi sul mercato e tutti con gli stessi obiettivi, fare pubblicità online è diventato ancora più importante.

Con questo articolo potrai avere un’overview sulle nozioni base dell’attività SEM, nonché alcuni suggerimenti e strategie per fare correttamente marketing sui motori di ricerca.

Che cos’è il SEM?

Prima di parlare delle dinamiche che regolano questo tipo di attività, è importante fare una breve premessa sulle nozioni base che vi consentiranno di capire di che cosa stiamo parlando nello specifico. Il SEM è la pratica di marketing utilizzata dalle aziende per fare annunci pubblicitari a pagamento che appaiano tra i risultati dei motori di ricerca, definiti SERP.

Gli inserzionisti utilizzano parole chiave che gli utenti di servizi come Google e Bing potrebbero digitare quando cercano determinati prodotti o servizi, il che offre l’opportunità di visualizzare i propri annunci accanto ai risultati della loro ricerca.

Questi annunci, spesso noti con il termine di annunci pay-per-click, sono disponibili in una varietà di formati. Alcuni sono piccoli annunci di testo, altri delle vere e proprie schede prodotto, altri ancora sono annunci più visivi e basati su immagini rappresentative e descrittive dei prodotti quali informazioni importanti, il prezzo e/o le recensioni.

Il più grande punto di forza del marketing per i motori di ricerca è che offre agli inserzionisti l'opportunità di presentare i propri annunci a clienti motivati, già pronti ad effettuare il loro acquisto. Tra tutti gli strumenti a disposizione delle aziende, il SEM è l’unico che ha questa enorme potenzialità, motivo per il quale è così efficace e incredibilmente potente per far crescere l’attività e il business di un’azienda.

L’importanza delle keyword

Un elemento indispensabile per gli inserzionisti che si occupano di SEM sono le parole chiave. Prima di poter scegliere quali keyword utilizzare nelle campagne di marketing per i motori di ricerca, è necessario condurre una ricerca completa che servirà a ottimizzare le performance della tua strategia.

Innanzitutto, è necessario identificare le parole chiave pertinenti alla tua attività e quelle che i potenziali utenti potrebbero utilizzare per effettuare la ricerca dei tuoi prodotti e servizi. Ci sono diversi strumenti che possono aiutarti a identificare le keyword più diffuse, uno di questi è proprio la barra di ricerca di Google! L’avresti mai detto?

Ebbene sì, se vuoi iniziare a identificare le parole chiave più diffuse nel tuo settore di business ti basterà semplicemente inserire una parola chiave pertinente per la tua attività o servizio e visualizzare idee e suggerimenti per parole chiave correlate. Queste ultime possono costituire la base dei testi delle tue campagne di marketing sui motori di ricerca.

Oltre ad aiutarti a trovare le keyword con le quali dovresti creare le tue inserzioni, una ricerca approfondita delle parole chiave può aiutarti a identificare la corrispondenza inversa, cioè dei termini di ricerca che dovresti escludere dalle tue campagne.

Le parole chiave a corrispondenza inversa non sono termini con connotazioni negative, ma piuttosto termini irrilevanti che è altamente improbabile che si traducano in conversioni. Ad esempio, se vendi gelato, potresti escludere la parola chiave "ricette di gelato", poiché è improbabile che gli utenti che cercano ricette di gelato siano interessati al tuo prodotto.

Questo concetto è noto come intento di ricerca o probabilità che un potenziale cliente completi un acquisto o un'altra azione desiderata dopo aver cercato un determinato termine. 

Si ritiene, infine, che alcune parole chiave abbiano un elevato intento commerciale o una forte indicazione che il ricercatore desidera acquistare qualcosa di specifico. 

Ecco alcuni esempi di parole chiave ad alto intento commerciale:

  • acquistare;
  • sconto (i);
  • deal (s);
  • coupon;
  • spedizione gratuita.
  •  

Conclusione

Sembra quindi chiaro quanto sia semplice e allo stesso tempo complesso identificare le parole chiave corrispondenti, inverse e ad alto intento inserendole in una struttura strategicamente progettata per aumentare sempre di più il ritorno dell’investimento aziendale con performance e risultati continuamente ottimizzabili.

Ecco perché è importante affidarsi a professionisti del settore per effettuare complesse attività di marketing in grado di portare un reale beneficio al business della tua azienda.

Vuoi commentare questo articolo? Registrati al nostro Magazine
Utilizziamo cookie propri e di terze parti per:
facilitare la tua navigazione all'interno del sito, analizzarne le performance e fornirti contenuti profilati in base ai tuoi interessi.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.